Quanto costa un viaggio in Giappone?

La domanda che più spesso ci è stata rivolta una volta tornati da Tokyo è stata “Quanto costa un viaggio in Giappone?” e la risposta è sempre la solita: relativamente poco!

Nell’immaginario comune il Giappone viene visto come un paese costosissimo ma, in realtà, il cambio yen-euro è piuttosto favorevole e la vita non cara. I costi maggiori che abbiamo sostenuto durante il nostro viaggio sono stati quello del volo aereo, in agosto ahinoi, e degli spostamenti in loco. Abbiamo deciso di rinunciare all’acquisto del Japan Rail Pass, risparmiando così i suoi quasi 250 euro, acquistando via via i biglietti singoli dei bus o della metro.

Kinkaku-ji

Il nostro viaggio è durato 12 giorni di cui 2 persi per via dei voli. Dei 10 giorni a disposizione ne abbiamo trascorsi 5 a Kyoto con escursioni a Nara, Arashiyama e Osaka mentre gli ultimi 5 a Tokyo con escursione a Kamakura e Yokohama. Con questo itinerario di base andiamo a vedere quanto costa un viaggio in Giappone.

Quanto costa un viaggio in Giappone: prima di partire

Il volo

Iniziamo subito dalla nota più dolente del viaggio. Un volo andata e ritorno per il Giappone è sempre molto costoso. Noi ci siamo mossi molto tardi, a fine Maggio, ed il prezzo migliore che siamo riusciti a spuntare è stato un 960 euro con andata Firenze- Kyoto e ritorno Tokyo-Firenze con Lufthansa e All Nippon Airways con scalo di un’oretta a Monaco di Baviera.

Molto importante per noi l’arrivo in una città e il ritorno da un’altra perché questo ci ha permesso di risparmiare i soldi del Japan Rail Pass. Se infatti fossimo dovuti arrivare e tornare dallo stesso aeroporto il gioco non sarebbe valso la candela.

Se potete acquistate con più anticipo possibile il vostro volo ma tenete presente che sui 600 euro è un ottimo prezzo.

Quanto costa un viaggio in Giappone?
Akihabara

Japan Rail Pass: sì o no

Conviene fare il Japan Rail Pass? La risposta è “dipende“. Il Japan Rail Pass, che d’ora in avanti chiameremo JRP, è un abbonamento ferroviario che dà diritto all’utilizzo illimitato di tutte le linee ferroviarie JR, lo shinkansen Tokyo-Kyoto e viceversa e la monorotaia Tokyo-aeroporto di Haneda.

I prezzi sono piuttosto alti e variano in base alla durata(in vigore dal 1° ottobre):

  • 7 giorni: 248 euro
  • 14 giorni: 395 euro
  • 21 giorni: 506 euro

Se decideste di acquistare il JRP direttamente in Giappone considerate una maggiorazione di 30 euro a biglietto.

Quindi in sostanza vi consigliamo di non farlo se non avete intenzione di spostarvi da Tokyo o da Kyoto oppure se il vostro aereo atterra in una città e riparte dall’altra.

Quanto costa un viaggio in Giappone?
Fushimi Inari

Da Kyoto a Tokyo con i bus notturni

Noi, come già detto, abbiamo preferito non farlo e per spostarci da Kyoto a Tokyo ci siamo affidati ai bus notturni della compagnia WillerExpress. Un comodissimo viaggio di 8 ore nel silenzio più assoluto dalla stazione di Kyoto a Shinjuku spendendo solo 69 euro a testa.

Assicurazione sanitaria

Quando si organizza un viaggio ci sono tantissimi costi che spesso non vengono presi in considerazione ma che, alla fine dei conti, vanno ad incidere sulla spesa finale. Uno di questi è l’assicurazione sanitaria.

Ogni qualvolta si esce dalla zona Schengen e la tessera sanitaria perde ogni valore noi consigliamo sempre di stipulare un’assicurazione. Non succede mai nulla ma se poi succede sono cavoli amari.

Le migliori ed economiche polizze da stipulare sono alla Columbus, AXA, Allianz e Viaggi Sicuri. Noi abbiamo optato per quest’ultima ed abbiamo speso 36,50 euro a testa.

Acquisti necessari

Sono due, secondo noi, le cose da acquistare necessariamente prima di un viaggio in giappone: gli adattatori per le prese elettriche e la sim per

Gli adattatori li abbiamo acquistati su Amazon al costo di 6,50 euro per 6 pezzi. Una spesa quindi irrisoria ma necessaria per collegare caricabatterie, piastre, ecc. A questo link trovate il link diretto da Amazon da cui acquistarli.

Prima di partire avevamo paura di incontrare delle difficoltà per farci capire in un paese dove l’inglese è parlato pochissimo. Per questo motivo abbiamo deciso di acquistare una tessera sim da utilizzare per gli spostamenti.

L’abbiamo acquistata su Amazon a questo link, costa 15,80 euro e dura 8 giorni dal momento dell’attivazione. Col senno di poi probabilmente non ripeterei l’acquisto perché, nonostante i problemi di lingua, il Giappone è organizzatissimo e la sim non l’abbiamo praticamente mai utilizzata. Solo per raggiungere gli alberghi a Kyoto ed a Tokyo.

Alberghi

Quando si inizia a pensare a quanto costa un viaggio in Giappone un’altra voce da tenere in considerazione è quella degli alberghi. Il nostro consiglio è quello di spendere magari qualche euro in più ma in zone strategiche per risparmiare poi sugli spostamenti.

Per questo motivo abbiamo optato per le zone vicino alla stazione a Kyoto mentre a Tokyo per il quartiere di Shinjuku, dalla cui stazione si arriva ovunque.

A Kyoto abbiamo soggiornato presso l’hotel River East Nanajo. Distante circa 10 minuti a piedi dalla stazione centrale abbiamo speso per 4 notti solamente 85 euro a testa. La camera è più grande della media di quelle giapponesi ed il bagno perfetto anche per chi è alto quasi un metro e novanta come Matteo. Consigliato!

Nella capitale i prezzi tendono inesorabilmente a salire, così come la grandezza delle stanze tende a scendere. Noi abbiamo trovato un ottimo compromesso presso l’hotel Rose Garden di Shinjuku. Perfetto per la vicinanza alla stazione ed alle zone della movida del quartiere. Abbiamo speso 181 euro a testa per 5 notti. Forse il letto un po’ piccolo se siete molto alti ma, in fondo, vista la posizione e il prezzo ci sentiamo di consigliarvi anche questo!

castello di osaka
Castello di Osaka

Quanto costa andare in Giappone: vizi, cibo e trasporti

Prima di partire tramite la nostra banca abbiamo prelevato l’equivalente di 400 euro a testa in yen. In Giappone abbiamo poi prelevato tramite le nostre carte di credito altre 100 euro a testa. Quindi in totale per spostamenti, vizi e cibo abbiamo speso 500 euro in 10 giorni per uno.

Per quanto si pensi al Giappone come un paese estremamente caro vi assicuriamo che non è così. Come già detto il costo maggiore è quello dei trasporti. Se decideste di organizzarvi come noi, rinunciando al Japan Rail Pass, calcolate una media di 10 euro al giorno.

Quanto costa un viaggio in Giappone? kamakura

Compreso in questo prezzo abbiamo fatto l’escursione in giornata a Nara, ad Arashiyama per la foresta di Bambù, ad Osaka ed anche la visita a Kamakura con il suo Buddha gigante ed a Yokohama per la Pikachu Parade. In poche parole calcolate 100 euro comprensivi anche dei trasferimenti dagli aeroporti ai centro città sia per quanto riguarda Tokyo che Kyoto.

Il cibo invece è stata un’autentica sorpresa. Abbiamo sempre adorato la cucina giapponese e non ci aspettavamo certo che avremmo pranzato e cenato spendendo pochi yen. In Giappone piatti come Ramen, Tonkatsu o Udon si pagano intorno ai 5-6 euro a piatto ed una porzione è un piatto completo e gustoso. Per il sushi abbiamo speso invece 12 euro a testa mangiando ad uno Shabu Shabu di Shinjuku. Da buoni golosi non ci siamo fatti mancare anche vari assaggi di dolci tipici ed alcune chiccherie.

Quindi, con i restanti 400 euro, abbiamo mangiato tutti i giorni, concessi qualche birra e sakè ed anche acquistato un numero esorbitante di souvenir.

Quindi riassumento le spese:

  • volo aereo: 960 euro
  • Trasferimento Bus Notturno Kyoto – Tokyo: 69 euro
  • Assicurazione sanitaria: 36,50 euro
  • Adattatori: 6,50 euro
  • Sim: 15,80 euro
  • Albergo Kyoto: 85 euro
  • Albergo Tokyo: 181 euro
  • Vizi, trasporti vari e cibo: 500 euro

Totale: 1853,80 euro.

Certo, si tratta di una cifra non bassa ma nemmeno così alta come si può pensare per un viaggio in Giappone!

Attenzione: dal 1° ottobre 2019 il Giappone ha aumentato l’iva dall’8% al 10% pertanto i prezzi riportati in questo articolo potrebbero aver subito variazioni.

Scritto da: