Visitare Vinci: il borgo di Leonardo

Una giornata a Vinci: itinerario nel borgo che ha dato la luce al più grande genio di tutti i tempi.

Camminando per le stradine di Vinci mi sono chiesto come a volte la fortuna colpisca dove e come meno te lo aspetti. Non che questo borghettino che sorge placido fra le colline del Montalbano, zona compresa fra Pistoia, Prato e Firenze, sia brutto ma perché se non fosse stato per una certa persona non so quante persone sceglierebbero di visitare Vinci così assiduamente.

strade di vinci

L’uomo di cui sto parlando avrete sicuramente capito chi è. Il Genio. Leonardo da Vinci, appunto. Secondo me il più grande di tutti i tempi.

Era il 15 aprile 1452 quando Leonardo venne alla luce in quel di Anchiano, piccola frazione di Vinci, figlio illegittimo della relazione fra il padre e una donna di servizio. Leonardo visse per pochi anni a Vinci prima di trasferirsi a Firenze e, da lì, espandere le sue conoscenze su filosofia, scrittura, pittura, musica, ingegneria, architettura e chi più ne ha più ne metta. Tanto è bastato, però, per far entrare Vinci nella storia.

Chi decide di visitare Vinci lo fa per trascorrere una mezza giornata fra la cultura ed il verde dei vigneti che circondano il paese. Questa zona è celebre per il suo olio e per il suo vino ma magari ve ne parlerò in un’altra occasione.

Visitare Vinci: il Museo Leonardiano

La visita non può che iniziare dal Museo Leonardiano che si trova proprio nel centro della città.

Il Museo Leonardiano è suddiviso in due parti ed ognuna di esse è ospitato all’interno dei due edifici storici più importanti di Vinci:

  • Palazzina Uzielli;
  • Castello dei Conti Guidi.

Ero un po’ scettico ma devo ammettere che ho trovato estremamente ben fatto ed interessante il museo. D’altronde il rischio di banalizzare un genio come Leonardo è sempre elevato ma, fortunatamente, rischio scongiurato!

Il percorso inizia proprio dalla Palazzina Uzielli, un tempo sede della biglietteria che oggi si trova in Piazza Leonardo da Vinci, dove scopriamo il lato più ingegneristico di Leonardo. Qui troviamo disegni, ricostruzioni, e video interattivi che ci mostrano e spiegano le sue innovative macchine da cantiere, macchine tessili ed orologi astronomici.

visitare vinci palazzina uzielli

In questo edificio vengono spesso organizzati corsi didattici e laboratori molto divertenti e istruttivi se viaggiate con bambini.

Non si può non visitare Vinci senza una sosta al celebre uomo Vitruviano in legno che si affaccia sulle colline del Montalbano. Questa installazione si trova proprio di fronte al Castello dei Conti Guidi ed una foto qui è d’obbligo per chi visita la città!

visitare vinci uomo vitruviano

La parte più bella del museo Leonardiano, a mio parere, è quella esposta all’interno del Castello dei Conti Guidi. Chiamato anche “il castello della nave” per via della sua forma allungata dal 1953 è la sede ufficiale del museo dedicato al genio toscano.

Al primo piano sono esposte riproduzioni e cimeli riguardanti l’ingegneristica civile ma anche macchine da guerra e macchina da volo. Davvero uno spettacolo unico. Mi sono sentito veramente fiero di essere conterraneo di questo uomo unico.

cannone museo Leonardo

La mostra al secondo piano invece esplora i progetti relativi all’idraulica e alla navigazione fluviale. Incredibile quanto tutto quello che sappiamo oggi sia uno sviluppo degli studi di Leonardo. All’ultimo piano, poi, potrete godere di un bellissimo panorama su tutto il Montalbano.

panorama vinci

Terminata la visita vale la pena dare un’occhiata alla Chiesa di Santa Croce, proprio a due passi dal museo. Costruita nel XIII secolo, si narrà che fu il luogo dove avvenne il battesimo dello stesso Leonardo. Proprio nella fonte battesimale che si trova tutt’ora al suo interno.

Visitare Vinci: la casa natale di Leonardo

Non si può pensare di visitare Vinci senza fare un salto alla casa natale di Leonardo, l’ingresso d’altronde è compreso nel biglietto cumulativo del museo Leonardiano. Occorre spostarsi circa 3 km fuori dal centro abitato per raggiungere l’antico casolare dove il Genio venne alla luce nel XV secolo e visse i primi anni della sua vita.

visitare vinci casa natale Leonardo

E’ possibile raggiungerlo facilmente in auto oppure a piedi percorrendo un bellissimo sentiero chiamato Strada Verde immerso nella natura di questa zona.

Il casolare, recentemente ristrutturato, si visita abbastanza velocemente. L’attrazione più suggestiva è sicuramente l’ologramma a grandezza naturale di Leonardo che racconta in prima persona la vita dello straordinario artista.

anchiano

Costo dei biglietti

Se decideste di visitare Vinci ed il museo leonardiano dovete sapere che ci sono varie tipologie di biglietto acquistabili.

La più comune, nonché quella per cui ho optato io, è il biglietto cumulativo che permette la visita al museo leonardiano (Castello dei Conti Guidi + Palazzina Uzielli) e l’ingresso alla casa natale ad Anchiano. Questa soluzione ha un costo di 11 euro.

Se invece volete visitare solamente una delle due attrazioni potete acquistare al prezzo di 8 euro l’ingresso al museo leonardiano oppure a 5 euro quello alla casa natale.

busto Leonardo

Sono previsti anche sconti e riduzioni ma per questo vi rimando alla pagina ufficiale del museo.

Scritto da:

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.