Dintorni di Pistoia: 8 luoghi da non perdere

Poche settimane fa ci siamo divertiti moltissimo fare i turisti nella nostra Pistoia e a raccontarvelo su queste pagine. Questo ci ha dato lo spunto per parlarvi un po’ di quello che succede nei dintorni di Pistoia, restando sempre in provincia, e di alcuni luoghi che nemmeno tutti i pistoiesi conoscono.

Ecco la nostra personalissima lista dei luoghi da non perdere nei

dintorni di Pistoia.

L’albero con gli Occhi a Orsigna

Le montagne pistoiesi trasudano pace e serenità. Lo sapeva bene Tiziano Terzani che, dopo aver fatto il giornalista inviato in tutto il mondo, si è rifugiato nella piccola Orsigna. Qui l’uomo aveva trovato il posto perfetto per le sue meditazioni trasformando un ciliegio nell’albero con gli Occhi, per dimostrare a suo nipote che tutti gli esseri sono vivi. I sassi acciottolati in sinuose torri e le bandiere tibetane conferiscono a questo luogo un’atmosfera particolarmente magica.

L'albero con gli Occhi a Orsigna

Il borgo di Cutigliano

Immergendoci ancora di più nella montagna pistoiese arrivando quasi a toccare l’Emilia Romagna sorge Cutigliano, un borgo semplice ma di una delicata bellezza. Complice anche la posizione piuttosto remota qui ancora si respira l’aria medievale di 1000 anni fa, quando il borgo fu fondato.

Crediti foto: https://www.tuscanypeople.com

Passeggiare fra l’arte ambientale di Villa Celle

Fra le cose da fare nei dintorni di Pistoia questa è una chicca che difficilmente troverete sulle guide turistiche. Ci troviamo nel paesino di Santomato, a meno di 8 km dal capoluogo toscano. La Villa Celle è una dimora quattrocentesca che dal 1960 circa è diventata teatro di una mostra permanente di arte ambientale, voluta dall’imprenditore Giuliano Gori. La sculture che adornano il parco della villa provengono da artisti da tutto il mondo e ricordano per certi versi quelle del giardino dei Tarocchi. La visita è gratuita ma occorre prenotarsi in anticipo seguendo le indicazioni sul loro sito ufficiale.

Potete vedere le opere d’arte esposte collegandovi a questa pagina.

Il ponte sospeso di San Marcello Pistoiese

Fino al 2006 è stato il ponte pedonale sospeso più lungo del mondo. Si trova circa 30 km fuori Pistoia, ve ne abbiamo parlato anche in questo articolo, è sempre aperto gratuitamente ed a prova di vertigine. E’ lungo circa 227 metri ed arriva ad un’altezza di 36 metri sull’alveo del fiume. Merita una visita anche solamente per lo splendido contesto in cui questo ponte si trova.

Crediti Foto: weekendromanticotoscana.info

Immergersi nel mondo di Pinocchio

Nel comune di Pescia sorge il borgo medievale di Collodi. Legato indissolubilmente alla figura di Pinocchio e del suo ideatore Carlo Lorenzini che qui trascosse la gioventù usando il nome del paese come pseudonimo per le sue opere. Si trova qui il parco dedicato al burattino di legno che, più che un parco divertimenti è un percorso fiabesco che ripercorre le tappe del romanzo e che piacerà moltissimo ai bambini. Per i più grandi da non perdere la bellissima Villa Garzoni ed i suoi magnificenti giardini.

giardino di villa garzoniCrediti foto Giardini di Villa Garzoni: Pixabay Free Images

Rilassarsi alle terme di Monsummano e Montecatini

Negli ultimi anni il turismo termale sembra essere in netta ripresa e, se capitate dalle parti di Pistoia, non potete non regalarvi un pizzico di relax alle terme di Monsummano e Montecatini. Nel corso degli anni queste terme hanno ospitato famiglie reali da tutto il mondo ed anche star di Hollywood.

Visitare la Grotta Maona

Già che siamo a Montecatini perché non scendere sotto terra in un mondo fatto di stalattiti e stalagmiti? La Grotta Maona apre ai turisti dal 10 maggio al 31 ottobre ed è possibile prenotare la visita direttamente sul sito ufficiale.

Rifugio antiaereo S.M.I.

La S.M.I. (Società metallurgica italiana) di Campo Tizzoro è stata una delle più importanti industrie belliche durante le due guerre mondiali. Circa 7000 persone lavoravano qui, quasi tutta la popolazione del piccolo paese, ed i titolari della ditta vollero costruire una fitta rete di tunnel sotterranei per proteggere gli abitanti di Campo Tizzoro durante gli attacchi aerei. Oltre 2 km di rifugi a 20 metri di profondità ed oggi visitabili grazie al lavoro dell’Istituto di ricerche storiche e archeologiche di Pistoia.

Crediti foto: Musei e Rifugi SMI Facebook Page

Questo sono solo 8 delle cose più interessanti da fare nei dintorni di Pistoia ma la lista potrebbe essere molto, ma molto, più lunga. E voi avete mai visitato qualcuno di questi siti?

Scritto da:

This error message is only visible to WordPress admins
Error: Cannot add access token directly to the shortcode.