Visitare il Duomo di Milano: bellezza senza tempo

Visitare il Duomo di Milano è un’esperienza imprescindibile per chiunque si appresti a visitare la città meneghina. La sua bellezza senza tempo affascina ancora oggi, a distanza di secoli, tutti coloro che vi posano sopra i propri occhi.

La prima cosa che colpisce è la sua imponenza. I suoi 120 metri di lunghezza per i 93 di larghezza lo rendono la seconda chiesa più grande d’Italia, seconda solo alla Basilica di San Pietro a Roma. Lo stile gotico, poi, è la ciliegina che rende il Duomo uno di quei monumenti da ammirare almeno una volta nella vita.

Duomo

Un pizzico di storia

La sua costruzione iniziò nel lontanissimo 1386. Vennero chiamati ingegneri, architetti e sculturi da tutta Europa per realizzare il progetto di Gian Galeazzo Visconti, Signore di Milano, che voleva una chiesa costruita completamente in marmo attraverso lo stile gotico. Oggi, come allora, i lavoro furono progettati e coordinati dalla Veneranda Fabbrica del Duomo.

L’obiettivo, tanto affascinante quanto complicato, si protrasse addirittura per 5 secoli. Soltanto alla fine del 1800, infatti, la facciata fu definitivamente completata. Vennero aggiunte le statue, oltre 3000, terminate le guglie e posta la celebre Madonnina d’oro, simbolo della città.

Visitare il Duomo di Milano: gli interni

Una volta che avrete gli occhi colmi della bellezza degli esterni è il momento di varcare le soglie del Duomo. Dopo un breve controllo al metal detector, simile a quello degli aeroporti, la chiesa si apre in tutta la sua maestosità. Grandezza ampliata dalle possenti colonne in marmo che sorreggono la struttura.

interni del duomo di milano

Se capitate nei mesi di novembre e dicembre fra le colonne vengono esposti i celebri “Quadroni di San Carlo“. Una serie di dipinti realizzati nei primi anni del XVII secolo raffiguranti vita e miracoli di San Carlo, compatrono di Milano.

Il Duomo ospita le reliquie di vari santi ma la più celebre è proprio quella di San Carlo, custodita in un’urna argentea nella cripta. Questa sala, dai colori accesi in forte contrasto con il resto della chiesa, si chiama Scurolo di San Carlo.

scurolo di san Carlo
Scurolo di San Carlo

Il tour all’interno della cattedrale termina nella zona degli scavi archeologici dove sono state rivenute le tracce dei monasteri che sorgevano su questi territori secoli e secoli prima che venisse eretto il Duomo di Milano.

Salire sulle terrazze del Duomo di Milano

Non si può pensare di visitare il Duomo di Milano senza salire sulle sue terrazze. Un luogo privilegiato per godere la bellezza di piazza Duomo dall’alto ed ammirare da vicino lo straordinario lavoro che si cela dietro le statue e le guglie gotiche.

salire sulle terrazze del duomo di Milano
Visitare il Duomo di Milano: salire sulle terrazze

Non c’è una chiesa al mondo che offra lo stesso spettacolo. Il Duomo di Milano conta ben 8000 metri quadrati di tetto calpestabile che li conferiscono il particolare primato.

Se avvicinandosi alla Madonnina d’oro si rimane affascinati dalla sua bellezza è impossibile non notare che, accanto ad alcune figure sacre, ce ne sono altre decisamente più profane. Un esempio? Due statue di boxer realizzate per celebrare il grande Primo Carnera.

Visitare il Duomo di Milano: bellezza senza tempo

Per salire sulle terrazze del Duomo ci sono due possibilità:

  • A piedi: questa è la soluzione economica ma anche leggermente faticosa. Il costo del biglietto è pari a 10 euro intero oppure 5 euro ridotto.
  • In ascensore: la soluzione meno stancante. Il costo del biglietto è pari a 13 euro intero e 7 euro ridotto.
ambra duomo di milano

Entrambe le tipologie possono essere acquistate direttamente alla biglietteria oppure sul sito ufficiale del Duomo di Milano. Qui potete consultare anche le riduzioni e le gratuità disponibili.

Se non siete interessati a salire sulle terrazze è disponibile, al costo di 8 euro intero e 4 euro ridotto, il biglietto Culture Pass che consente l’ingresso alla cattedrale con lo Scurolo di San Carlo e area archeologica, Museo del Duomo e Chiesa di San Gottardo.

Matteo duomo di milano

Visitare il Duomo di Milano come il Duomo Pass

Oltre ai biglietti singoli per salire sulle terrazze sono previsti anche biglietti cumulativi che consentono anche l’ingresso all’interno della Cattedrale ed ad altre attrazioni come la Chiesa di San Gottardo in Corte e al Museo del Duomo. Vediamoli nel dettaglio:

  • Duomo Pass Stairs: consente l’ingresso al Duomo con annesso Scurolo di San Carlo e area archeologica, alle terrazze tramite scale, al Museo del Duomo ed alla Chiesa di San Gottardo. Il costo è di 13 euro intero e 7 euro ridotto.
  • Duomo Pass Lift: consente l’ingresso al Duomo con annesso Scurolo di San Carlo e area archeologica, alle terrazze tramite scale, al Museo del Duomo ed alla Chiesa di San Gottardo. Il costo è di 17 euro intero e 9 euro ridotto.

Anche in questo caso potete acquistare i Pass direttamente alla biglietteria oppure sul sito ufficiale del Duomo di Milano.

Scritto da:

This error message is only visible to WordPress admins

Error: There is no connected account for the user 265873725 Feed will not update.