Trdelnik: storia e ricetta di un dolce inganno praghese

Se avete camminato almeno una volta per le vie di Praga vi sarà sicuramente capitato di odorare nell’aria un forte profumo di cannella e zucchero. E’ il Trdelnik che vi sta chiamando a sé con tutta la sua dolcezza e golosità.

Nel centro storico di Praga è impossibile fare più di dieci passi senza trovare un chioschetto che venda questa prelibatezza. Nonostante le insegne dei negozi campeggi la scritta “prodotto tipico di Praga” la sua vera origine è ancora oggi motivo di discussioni.

Trdelnik: storia e ricetta di un dolce inganno praghese

Il Trdelnik, chiamato anche manicotto di Boemia, è una sorta di cannolo il cui impasto è formato da pasta dolce cotta alla brace dopo essere stato inzuppato in un composto di zucchero e cannella. Le sue origini risalgono al XVIII quando il generale ungherese Jozsef Gvada’nyi conquistò quella che è l’attuale Moravia (la parte più ad est della Repubblica Ceca) e il suo chef personale diede origine a questo dolce, croccante fuori e morbido dentro.

Trdelnik: storia e ricetta di un dolce inganno praghese

Ogni nazione ha le proprie varianti ma più o meno tutte prevedono l’arrotolamento della pasta dolce intorno ad un bastone rotante (chiamato “trdlo”, da cui il nome) successivamente posto sopra una brace che gli regala una cottura uniforme. Una volta che la superficie risulta dorata l’impasto viene fatto a pezzi e gustato al naturale oppure con l’aggiunta di cioccolato, crema, frutta e tutto ciò che vi possa passare per la testa.

Trdelnik: storia e ricetta di un dolce inganno praghese

E mentre ungheresi, cechi e slovacchi continuano a contendersi il titolo di inventori. Noi, nel frattempo, ce lo gustiamo fra le strade di Praga.

Trdelnik fai da te: cosa serve (dosi per 4 pezzi)

  • 150 g di farina
  • 50 ml di latte
  • 1 uovo
  • 20 g di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 5 g di lievito di birra
  • la buccia di un limone
  • albume
  • zucchero
  • cannella in polvere

Trdelnik: storia e ricetta di un dolce inganno praghese

Trdelnik fai da te: ricetta

La prima cosa da fare è prendere il lievito e farlo sciogliere in una bacinella insieme ad un cucchiaio di latte caldo ed un pizzico di zucchero. Dopo aver fatto riposare per qualche minuto aggiungete alla bacinella prima la farina e lo zucchero e successivamente l’uovo sbattuto, una grattugiata di scorza di limone e il burro. Impastate il tutto e lasciatelo lievitare il tutto per un’ora e mezzo.

A questo punto occorre preperarsi per l’esterno del Trdelnik. Quindi prendete un piatto e mischiate la cannella in polvere insieme allo zucchero.

Una volta che l’impasto è lievitato prendetelo e stendetelo bene fino a quando non riuscite a tagliarlo in strisce di pasta spesse meno di un centimetro.

Per dare al nostro impasto la classica forma del manicotto occorre un supporto che può essere dato dagli appositi rulli per manicotti oppure utilizzando un mattarello, preferibilmente in acciaio.
Quello che dovete fare è arrotolare le striscie d’impasto intorno al supporto scelto facendo molta attenzione a non lasciare spazi vuoti.

Una volta completata questa operazione date una spennellata di albume ai vostri Trdelnik ed infornate a 180° per 12-15 minuti. Dopo di ché date una nuova spennellata, questa volta di burro fuso, al vostro manicotto e rotolatelo sopra l’impasto di zucchero e cannella precedentemente preparato.

Adesso siete pronti per gustare il vostro Trdelnik al naturale oppure, se preferite, ripienandoli con tutte le leccornie che vi passano per la testa. Buon appetito!

Scritto da: