10 motivi per fare di Cracovia la vostra prossima meta

Cracovia è una di quelle città dinanzi alla quale è impossibile restare indifferenti, al tempo stesso moderna e tradizionale, lontanissima parente di quel caos disordinato che abbiamo trovato nella capitale polacca Varsavia, è una città a misura d’uomo che guarda al futuro ma senza calpestare il suo passato.
Ci sono un milione di motivi per visitare la bella città polacca. Questi sono i nostri 10 motivi per fare di Cracovia la vostra prossima meta, gli altri dovrete dirceli voi una volta che ci sarete stati:

  • 1 – Rynek Glowny, il centro storico: da un punto di vista soggettivo è una delle piazze più belle d’Europa, da un punto di vista oggettivo, pure. Vi sfido a rimanere impassibili dinanzi alla Basilica di Santa Maria! Un consiglio? Prendetevi qualcosa da bere e aspettate lo scoccare di ogni ora per assistere all’Hejnal ( Non sai cos’è l’Hejnal? Clicca qui )

  • 2 – la collina del Wavel: visibile anche ad occhio nudo dalla Rynek Glowny, la collina del Wavel si erge imponente sopra Cracovia, raggiungibile velocemente sia a piedi che tramite autobus, qui è possibile visitare la Cattedrale, celebre per essere stata teatro di inconorazioni e funerali di re e politici polacchi. Da non perdere anche una visita al Castello che oltre alle Camere reali e l’armeria della Corona da maggio 2012 ospita anche il quadro “Dama con l’Ermellino“. (dal 19 maggio 2017 il quadro di Leonardo non è più esposto presso il castello di Wavel ma presso il Museo Nazionale di Cracovia)

  • 3 – storia Ebraica fra i quartieri di Kazimierz e Podgórze: il quartiere di Kazimierz era, prima di essere annesso alla stessa Cracovia, una città a se stante abitata per la stragrande maggioranza da Ebrei. Adesso che questa divisione non esiste più non mancate di fare due passi fra le oscure viuzze di questo quartiere ed ammirare le sinagoghe rimaste in piedi: Vecchia Sinagoga, la Sinagoga Alta e la chiesa del Corpus DominiPodgorze invece era il ghetto dove i nazisti racchiudevano gli ebrei, da non perdere in questo quartiere una visita alla fabbrica di Schindler, non ditemi che non avete mai visto il film di Steven Spielberg?
    Per chi non lo sapesse Oskar Schindler era un nazista che fece lavorare nella sua fabbrica, salvandoli da morte certa, migliaia di ebrei. Guardatelo il film, vi piacerà!

  • 4 – Gite fuori porta: Auschwitz e Birkenau: dalla stazione centrale di Cracovia pagando 12 zloty (circa 3 euro) e un viaggio di circa un’ora e trenta è possibile raggiungere la cittadina di Oswiecim, conosciuta meglio con il suo nome tedesco: Auschwitz. Qui è possibile visitare i campi di sterminio di Auschwitz e di Birkenau e, nonostante le migliaia di presenze giornaliere, vi sarà impossibile non emozionarvi di fronte a questi luoghi dell’orrore.

  • 5- Gite fuori porta: le miniere di sale di Wieliczka: dobbiamo essere sinceri, le miniere di sale hanno un pochino deluso le nostre aspettative anche se la cappella interamente scolpita nel sale che troverete all’interno è un toccasana per gli occhi e per la mente.
Crediti Foto: Pixabay Free Images
  • 6 – Una camminata lungo la Vistola e il Tyniec: la Vistola è il fiume più lungo della Polonia e taglia in due parti Cracovia. Grazie alla pista pedonale e ciclabile è possibile fiancheggiare il fiume per molti chilometri. Lo abbiamo inserito nella lista perchè procedendo circa 12 km ad Ovest di Cracovia è possibile visitare il borgo di Tyniec e la sua celebre Abbazia Benedettina.
Crediti Foto: Pixabay Free Images
  • 7 – Bere qualcosa in un bar sotterraneo: bui, tetri e misteriosi. Per questo motivo non dovete perdervi una bevuta in un bar sotterraneo di Cracovia. Che sia birra, vodka o un analcolico (vi guardiamo storti) sono il posto ideale per passare una serata in compagnia e fare nuove amicizie. Il nostro preferito è il Jazz Rock Cafè, in via Sławkowska, ma ne troverete centinaia sparsi per tutta la città. Non vi resta che trovare il vostro preferito!
  • 8 – Mangiare tipico: se siete a dieta vi consigliamo di saltare direttamente al punto 9 altrimenti prendete due minuti per leggere “I pierogi e la cultura del cibo in Polonia “. Una volta assaggiati i Pierogi non si torna più indietro, sono una droga e non diteci che non ve l’avevamo detto! Ps. un ristorante che a noi è piaciuto molto si chiama Smakolyki e si trova in via Straszewskiego.

  • 9 – L’ultima frontiera del Low Cost: il cambio monetario è sicuramente favorevole, basti pensare che un euro equivale a 4 zloty (moneta locale), tuttavia è possibile trovare alloggi a meno di 10 euro a notte, una cena fuori per due persone non supera i 25 euro (e fidatevi che ne mangiate di roba con 12,50 euro a testa), molti voli lowcost con Ryanair da varie città italiane ma soprattutto…   una pinta di birra costa un euro!!!
  • 10 – Correte a Cracovia prima che diventi troppo turistica!
    Non diciamo questa frase a caso ma perchè in 3 anni (dal 2012, prima volta in cui ci siamo stati, al 2015) la città è stata letteralmente presa d’assalto dai turisti, e se avete letto i 9 punti precedenti capirete anche il perchè. Quindi ve lo ripetiamo, prima che la città perda il suo fascino tradizionale, visitate Cracovia, non ve ne pentirete!

Scritto da: 

This error message is only visible to WordPress admins

Error: There is no connected account for the user 265873725 Feed will not update.