10 cose da non perdere a Liverpool

Prima di partire per Liverpool in molti mi chiedevano cosa ci andassi a fare. Ripetevano “non c’è nulla da vedere, è grigia e piove quasi sempre“. Invece ho trovato una città decisamente allegra proprio come i suoi abitanti, detti Scousers per via dell’accento molto marcato, sorprendentemente vivaci e sempre pronti a far baldoria. Il fattore Beatles, e non poteva essere altrimenti, influisce molto sul turismo cittadino ma limitarsi solo ai Fab Four potrebbe essere un grave errore!
Ecco una lista di quelle che, secondo me, sono le 10 cose da non perdere a Liverpool:

  • 1 – Albert Dock: prendete un vecchio porto abbandonato i cui magazzini sono uno dei luoghi più malfamati d’Inghilterra, riqualificatelo con musei, locali, ristoranti ed avrete l’Albert Dock di Liverpool. Dichiarato patrimonio dell’umanità UNESCO oggi la zona portuale della città è uno dei punti di riferimento di turisti e non. Qui sorgono alcuni fra i musei più importanti come il Tate, il Museo Marittimo e il Beatles Story.

  • 2 – Le Tre Grazie: costeggiando il fiume Mersey si raggiunge la zona detta Pier Head. Su questa piazza si affacciano maestosi il Royal Liver Building, il Cunard Building ed il Port Of Liverpool Building. Questi edifici vengono chiamati Le Tre Grazie ed, insieme all’Albert Dock, sono inseriti fra i patrimoni UNESCO.

  • 3 – La statua dei Beatles: proprio ai piedi delle Tre Grazie, attorniata da turisti, sorge una scultura in bronzo raffigurante i 4 componenti dei Beatles: John, Paul, George e Ringo. La statua è stata eretta solo nel 2015 come regalo da parte del Cavern Club alla città per celebrare i 50 anni dalla loro ultima esibizione in città, il 5 dicembre 1965.

  • 4 – The Beatles Story: fra le 10 cose da non perdere a Liverpool non poteva mancare una visita al museo dedicato a quei quattro ragazzi che hanno rivoluzionato il mondo della musica nei lontani anni ’60. Il museo è grandissimo è ripercorre la storia dei Beatles dall’infanzia fino allo scioglimento ed alle successive carriere soliste. Senza accorgervene vi ritroverete a canticchiare “She loves you yeah yeah yeah” per tutto il resto del vostro viaggio!

  • 5 – Sulle tracce dei Beatles: se la visita al museo dei Beatles non vi è bastata potete andare alla scoperta dei luoghi sparsi in città che hanno ispirato la più grandi canzoni della band. Si parte dalle case natie fino ad arrivare a Penny Lane ed a Strawberry Field. Il metodo migliore per visitare questi luoghi è tramite il Magical Mistery Tour che parte dall’Albert Dock.
Crediti foto: Pixabay Free Images
  • 6 – Le due Cattedrali: situate alle estremità di Hope Street come due duellanti le cattedrali di Liverpool sono quanto di più diverso possiate immaginare. Da una parte la chiesa anglicana, nonché la più grande del Regno Unito ed una fra le più grandi del mondo, mentre dall’altra la chiesa metropolitana di Cristo Re che, dalla forma, ricorda una navicella spaziale.

  • 7 – Visitare Anfield Roadse siete venuti a Liverpool probabilmente conoscete la sua famosa squadra di calcio. Ma anche qualora il mondo del pallone non vi appassionasse, una visita allo stadio Anfield Road è da mettere in agenda. Il tour prevede prima una visita al museo della squadra dove ammirare i trofei vinti, cimeli e la storia del club poi prosegue alla scoperta di ogni angolo dello stadio dagli spogliatoi, sale stampa fino ad arrivare a toccare l’erba del campo ai piedi della KOP, la curva dove ogni weekend si riuniscono i tifosi più appassionati.

  • 8 – Camminare per Mathew Street: vi ritroverete a camminare per Mathew Street quasi senza accorgervene ma sentirete subito che quella stradina ha qualcosa di magico. Qui sorgono decine e decine di locali dove ascoltare musica dal vivo praticamente ad ogni ora del giorno ma la sua celebrità è dovuta al fatto che in questi locali esordirono, giovanissimi, proprio i Beatles!

  • 9 – ballare al Cavern Club: proprio su Mathew Street sorge il Cavern Club. Famosissimo per aver ospitato i Beatles, e altri grandi artisti, centinaia di volte sul proprio palco oggi questo locale è considerato uno dei pub più belli del mondo. Distrutto nel 1973 e ricostruito 11 anni dopo utilizzando i suoi stessi mattoni è il punto di riferimento per la vita notturna dei Liverpudlians. Ideale per ballare al ritmo di musica rock, e fidatevi che lo farete, sia per bere buona birra a prezzi modici!

  • 10 – Central Library: la libreria pubblica di Liverpool è una delle più belle che abbia mai visto. La parte centrale è estremamente moderna mentre la sala lettura con il suo stile concentrico ispirerà anche chi non è amante della lettura ad aprire un libro. Ah, l’ingresso è gratuito!

Scritto da:

This error message is only visible to WordPress admins

Error: There is no connected account for the user 265873725 Feed will not update.