La Costa dei Trabocchi: il meraviglioso mare d’Abruzzo

Se anche uno come D’Annunzio, che di cose incredibili nella sua vita ne ha viste tante, è rimasto folgorato dalla bellezza della Costa dei Trabocchi in Abruzzo un motivo ci sarà!

Questo tratto di costa che si estende da Ortona a Vasto per circa 80 chilometri è reso speciale dalla presenza dei caratteristici trabocchi. Ovvero delle antiche palafitte in legno che, in passato, fungevano da macchine da pesca che permettevano ai pescatori di svolgere il loro lavoro tramite reti attaccati a due pali che protendevano a largo del mar Adriatico.

costa dei trabocchi matteo

Il poeta, che durante la scrittura del suo Trionfo della morte, acquistò una casetta di pescatori nel paesino di San Vito Chietino trasformandolo nel suo nido d’amore paragonò i trabocchi a ragni colossali che vegliavano silenti come guardiani fra le onde del mare.

Non è ancora ben chiara l’origine di questi giganti delle acque. C’è chi attribuisce la loro nascita addirittura ai Fenici, fatto sta che non esistono prove certe se non la loro bellezza. Oggi molti trabocchi sono stati ristrutturati e trasformati in esclusivi ristoranti dove poter gustare i frutti del mare da una posizione esclusiva.

trabocco abruzzo

Il patrimonio artistico e naturale della Costa dei Trabocchi cambia continuamente lungo questi 80 km di litorale. Dalla riserva naturale di Punta Aderci fino a Ortona è tutto un susseguirsi di natura rigogliosa, spiagge di sabbia finissima, spiagge acciottolate ed anche tantissimi siti artistici e culturali.

ambra costa dei trabocchi

Come non citare il castello Aragonese di Ortona oppure l’imponente Abbazia di San Giovanni in Venere nel comune di Fossacesia antica di oltre 1000 anni ed ancora oggi visitabile (gratuitamente!).

Affreschi all'interno dell'Abbazia di San Giovanni in Venere
Affreschi all’interno dell’Abbazia di San Giovanni in Venere
Chiostro Abbazia San Giovanni in Venere

Dove alloggiare lungo la Costa dei Trabocchi

Per il nostro soggiorno lungo la Costa dei Trabocchi abbiamo deciso di soggiornare a Fossacesia. Il motivo è uno ed è molto semplice: Fossacesia si trova precisamente al centro della Costa dei Trabocchi e da qui è possibile muoversi con semplicità ovunque si voglia. Inoltre si trova a una mezz’ora dal bellissimo castello di Roccascalegna che merita assolutamente una visita.

Noi abbiamo soggiornato presso il B&B Costa d’Abruzzo e ce la sentiamo assolutamente di consigliarlo anche a voi sia per il rapporto qualità/prezzo davvero ottimo sia per la posizione, ideale sia per recarsi in spiaggia sia per visitare l’Abbazia di San Giovanni in Venere.

costa dei trabocchi

Mangiare in un Trabocco

Lo diciamo subito: in alta stagione scordatevi di poter cenare in un trabocco senza aver prenotato.

La maggior parte di queste caratteristiche palafitte sono infatti state trasformate in esclusivi ristoranti in cui gustare buonissimo pesce fresco. Il problema è il numero ristretto di posti. Noi abbiamo provato a cercare posto durante la seconda settimana di agosto ed il primo tavolo libero sarebbe stato solo a settembre. Pertanto se volete provare questa esperienza organizzatevi per tempo e prenotate in anticipo.

Il pranzo o la cena in un trabocco si svolge sempre a menù fisso. Il prezzo è solitamente intorno ai 60 euro a persona (euro più euro meno) ed è comprensivo di numerosi antipasti, primo, secondo, dessert e bevande. Certo, il prezzo non è da squattrinati ma siamo sicuri che sarebbe un’esperienza spettacolare!

Se, invece, siete dalle parti di Fossacesia e volete mangiare pesce spendendo poco vi segnaliamo “La Sardella“. Questa specie di risto-gastronomia che si trova sul lungomare offre varie pietanze a base di pesce fresco a soli 5 euro a porzione (e sono piuttosto abbondanti). Potete decidere se mangiare sui loro tavoli oppure sedervi in spiaggia gustandovi il tutto davanti al mare. Non sappiamo con certezza come sarebbe stato mangiare in un trabocco ma, vi assicuriamo, che mangiare pesce al tramonto sulla Costa dei Trabocchi è stato comunque emozionante!

Fossacesia la sardella

La spiaggia naturista di Lido Le Morge

Di spiagge dove fermarsi a fare il bagno e ammirare il panorama lungo la Costa dei Trabocchi ce ne sono a bizzeffe e per tutti i gusti. Ce n’è una però che è davvero particolare.

Si tratta del Lido Le Morge nel comune di Torino di Sangro. In questo tratto di litorale, a cui si accede molto facilmente anche grazie ai parcheggi vicini, si trova una zona dedicata esclusivamente alla pratica naturista.

costa dei trabocchi lido punta le morge spiaggia naturista

Nella nostra lista delle 100 cose da fare prima di morire avevamo inserito quella di praticare almeno una volta il naturismo e, quando abbiamo scoperto di questa possibilità, non ci siamo tirati indietro.

Il primo passo è stato quello più difficile. Una volta fatto però ci si rende subito conto che è tutto estremamente naturale e che nessuno è interessato a guardarti e giudicarti. Dopo averla provata possiamo assicurarvi che provare il naturismo almeno una volta è un’esperienza che dovete assolutamente fare e che, all’ombra di un trabocco, è ancora più bello.

PS: va bene il naturismo ma procuratevi delle scarpette per camminare sui sassi!

Scritto da:

This error message is only visible to WordPress admins

Error: There is no connected account for the user 265873725 Feed will not update.